È difficile rendere giustizia a tutti quanti ci hanno aiutato, direttamente o indirettamente, nella preparazione e durante lo svolgimento...

Thanks!

È difficile rendere giustizia a tutti quanti ci hanno aiutato, direttamente o indirettamente, nella preparazione e durante lo svolgimento di questo viaggio...
 
Un grande GRAZIE innanzi tutto a Primo, gran viaggiatore, amico e compagno di avventure, che si è adoperato in ogni modo possibile per aiutarci a realizzare il nostro progetto.

Grazie ad Amir per le notti insonni in officina studiando pezzi per la CRF prima della partenza...
Molti incontri hanno arricchito il nostro viaggio. Vorremmo ringraziare tutte le persone che ci hanno dato qualche aiuto concreto o anche solo mostrato che la leggendaria ospitalità maura esiste ancora, nonostante quanto si legge nelle guide e nei blog. Una mano tesa accompagnata dalla frase "Soyez les bienvenus en Mauritanie", l'offerta di un tè, le domande di rito: Come state? Come va il vostro viaggio, avete bisogno di qualcosa? Piccoli gesti, che hanno un grande significato.

Un doveroso ringraziamento ad altri viaggiatori incontrati sulle piste, che ci hanno stupito con delizie impensabili per noi che non viaggiamo mezzi di appoggio, oltre a donarci carburante prezioso per la nostra autonomiaThomas Trossmann di Wüstenfahrer ed il suo gruppo, che abbiamo incrociato tre volte a centinaia di km di distanza, e Giorgio Ricci di Raid Inside ed i suoi compagni.

GRAZIE infine a tutti quelli che ci hanno aspettato a casa...


Nessun commento:

© africatime.bike 2016. Powered by Blogger.